CIF9 / Leave it on the field 2019 / WEEK 9

2
1465

Solamente quattro turni ci separano dal termine della stagione regolare e dopo la pausa di Pasqua quella che ci aspetta sarà una vera e propria volata, da vivere tutta ad un fiato. Diversi team hanno già guadagnato sul campo la chance di essere protagonisti anche in post-season, ma tanti altri devono ancora sudare, e parecchio, per ritagliarsi la possibilità di rientrare nel tabellone playoff. The hunt is on…tempo di mini bilancio pre-Bye-Week: Mad Bulls e Chiefs non avrebbero affatto sfigurato anche in 2DIV; Redskins, Briganti, Pirates e Islanders, quattro pericolosissime “veterane” che ritornano prepotentemente in gioco; Rams, Vikings e Grifoni con quotazioni assolutamente in crescita; Girone C che sembra un incrocio a Tokyo nell’ora di punta…ma anche due bellissime sorprese, i Trappers ed i Leoni. Sorprese – per intenderci – non carine come quelle che si trovano nelle uova di cioccolata, ma devastanti come i pomodorini al ricevimento della contessa Serbelloni Mazzanti Vien dal Mare: fuori freddi, dentro palla di fuoco a 18.000 gradi!

La qualificazione in ghiaccio

I Mad Bulls, che ci tengono particolarmente a tener casa in ordine, fanno ancora clean sheet al Manzi-Chiapulin, infliggendo agli Achei una netta sconfitta. Crotone aveva già stentato in attacco nelle precedenti uscite e rimanere del tutto a secco in questa dura trasferta non è affatto un buon segnale. Tutti appresso alla Mandria nel Girone A, in cui i gli Elephants risorgono e lo fanno vincendo in trasferta in quel di Bari contro i Navy Seals. Successo sofferto ma meritato per gli etnei che adesso attendono con ansia la sfida casalinga contro i tori matti barlettani, non tanto per scalare la classifica (non possono più contendergli la leadership del raggruppamento), quanto per riguadagnare fondamentali dosi di fiducia. A metà strada tra il fuoco dell’arena e quello del vulcano ci sarà ancora da gustarsi un confronto interessante..

Una poltrona per due

L’ennesimo step di avvicinamento dei Grifoni alla sfida clou con i Briganti è decisamente positivo per i biancorossi che nel capoluogo partenopeo si sbarazzano senza troppi complimenti della resistenza dei padroni di casa 82ers. I napoletani stavolta riescono a metter punti sul tabellone, ma devono arrendersi allo strapotere degli umbri che già nelle ultime battute di gara hanno la testa proiettata al faccia a faccia destinato a decidere le sorti del Girone B. All’andata fu un match combattuto colpo su colpo e vinto dai blu e oro grazie ad un field goal, il retour match stabilirà senza dubbio chi fra le due formazioni merita il primato..

Come il cubo di Rubik

Il Girone C – e lo avevamo già detto in tempi non sospetti – è una vera bolgia. A rimescolare le carte in tavola gli ennesimi verdetti clamorosi del fine settimana, maturati –  come spesso accaduto negli incontri di questa pool – negli istanti finali. I Minatori ritrovano quello slancio d’orgoglio che gli permette di spuntarla sui Fighting Ducks e i Crusaders addirittura restituiscono in tutti i sensi pan per focaccia alla Legio XIII, riuscendo a prevalere per un solo punto sul terreno amico del C.S. Monte Claro. Tra il 5 e l’11 maggio ne sapremo di più, ma per adesso riuscire a pronosticare quali saranno gli equilibri finali in questa “central division” è facile quanto tentare di risolvere un enigma..

Col fischio o senza?

Nel Girone D i Sirbons trovano la vittoria-bis contro i Veterans ma, visto il distacco con il duo di testa, i sardi hanno bisogno di rendersi protagonisti di un autentico exploit se non vogliono rimanere impantanati nella lotta con il resto delle terze classificate per un posto ai playoff. I Raiders riescono ad aver la meglio – a onor del vero in modo del tutto rocambolesco – sui rivali Trappers. Coraggiosi e sfortunati i ragazzi di coach Limongelli, ma al di là dell’episodio sul finale di gara che ha deciso l’esito dell’incontro, viene premiata la caparbietà dei West Coast boys, abili a rimanere sempre in partita contro un avversario che quest’anno si è dimostrato finalmente pronto ad ambire ad importanti traguardi. Dei cecinesi che non perdono la testa (in tutti i sensi) piace anche e soprattutto l’atteggiamento: niente polemiche, testa bassa e petto in fuori, condotta tipica di chi è consapevole del proprio valore.

Punti e a Capo

Leader incontrastati del Girone E, i Chiefs riaffermano pesantemente la loro supremazia schiacciando anche i Titans Broncos, i quali cercano disperatamente di rimanere aggrappati al match come possono, ma contro i giallorossi ravennati quest’anno ci vuol ben altro. Manita servita per i capi indiani che riescono per l’ennesima volta in questa stagione (escluso chiaramente il retour match con gli Angels) a far scorpacciata di segnature. Attacco stellare e pronto per la post-season..ma lì, si sa, ci sarà da far tabula rasa e ricominciare tutto dall’inizio..

Con fatica, ma avanti

Siamo quasi a Pasqua, ma niente sorprese anche per il Girone F che sembra (e sottolineo, sembra) aver emesso i suoi verdetti. Gli Islanders soffrono oltremodo ma riescono a spegnere le velleità dei fieri Alligators ed anche i Ravens, con rinnovate motivazioni frutto di un plausibile cambio di registro, sconfiggono nuovamente i Doves, pur senza dominarli nettamente come era accaduto invece all’andata in quel di Casalfiumanese. Anche qui, esattamente come i cinghialotti di Cagliari, Colombe bolognesi e rettili del Polesine hanno bisogno di un finale di regular season ricco di impennate d’orgoglio, altrimenti..non si rosicherà..

Cime tempestose

Le ultime tre partite dei 29ers, coincise con altrettante nette affermazioni, son servite agli atleti friulani a prendere la ricorsa nel tentativo di raggiungere i battistrada con la criniera..e stavolta a farne le spese son stati i rivali Draghi di Udine. Ma la brutta notizia per i nero amaranto pordenonesi è che lì davanti, al gran premio della montagna, per adesso ci è arrivato qualcun altro. I Leoni infatti bissano il successo sui Muli e proseguono, con un percorso che continua ad essere netto, nella loro solitaria fuga. Il ruggito dei ragazzi di coach Marco Valentino continua a stupire e la sfida all’orizzonte con i loro diretti inseguitori sarà determinante per capire chi si aggiudicherà il trono del Girone G. All’andata vinse Basiliano per un solo punto. Il 12 maggio è lecito aspettarsi che la Polisportiva Orgnano diventi teatro di una sfida entusiasmante..

E adesso, come di consueto, spazio ai protagonisti in campo, il nostro Roster-tipo di questo fine settimana. A voi il meglio della WEEK 9:

SPECIAL TEAM

Damiano Franco, K [29ERS Alto Livenza]
Andrea Ferrini, KR [GRIFONI Perugia]

DEFENSE

Defensive Line

Mattia Ciarlariello, DL [RAVENS Imola]
Nicolò Magara, DE [GRIFONI Perugia]
Federico Santello, DE [ISLANDERS Venezia]
Gaetano Bitetto, DL [NAVY SEALS Bari]
Niccolò Poerio, DL [VETERANS Grosseto]
Enrico Casini, DE [TITANS Broncos]

Linebacker

Paolo Piaggio, LB [RAIDERS West Coast]
Giuseppe Carta, LB [CRUSADERS Cagliari]
Alessandro Cabras, LB [SIRBONS Cagliari]
Giuseppe D’Angelo, LB [LEGIO XIII Roma]
Francesco Bonat, LB [29ERS Alto Livenza]
Giuseppe Farina, LB [MAD BULLS Barletta]
Lorenzo Mannucci, LB [TRAPPERS Cecina]
Stefano Turrini, LB [DOVES Bologna]

Defensive back

Federico Cavallo, DB [LEONI Basiliano]
Marcello Milioti, CB [ELEPHANTS Catania]
Daniele Proietti, FS [FIGHTING DUCKS Roma]
Davide Cappai, CB [CRUSADERS Cagliari]
Fofò De Gennaro, S [ACHEI Crotone]
Mattia Picoco, DB [CHIEFS Ravenna]
Enrico Baldoin, CB [ALLIGATORS Rovigo]
Manuel Esposito, FS [82ERS Napoli]
Ryan Lonzar, DB [DRAGHI Udine]

OFFENSE

Offensive Line

Vito De Cunzolo, OL [TRAPPERS Cecina]
Giulio Gattesco, OL [DRAGHI Udine]
Ivan Erygin, OG [LEONI Basiliano]

Quarterback

Valerio Turcano, QB [GRIFONI Perugia]
Davide Negretto, QB [CHIEFS Ravenna]
Matteo Spada, QB/WR [TITANS Broncos]

Running back

Alberto Fusani, RB [MINATORI Roma Sud]
Enrico Lombardo, RB [ELEPHANTS Catania]
Dario Minucci, RB [82ERS Napoli]
Fabio Renna, RB [MAD BULLS Barletta]
Lorenzo Barrotta, RB [FIGHTING DUCKS Roma]
Consuele Morrone, RB [ACHEI Crotone]
Gianluca Longo, RB [ISLANDERS Venezia]
Giacomo Bergamini, RB [DOVES Bologna]

Receiver

Nico Verdi, TE [RAIDERS West Coast]
Roberto Raffini, WR [RAVENS Imola]
Antonio Mosca, WR [LEGIO XIII Roma]
Rodi Gabriel, WR [VETERANS Grosseto]
Sorriba Conteh, WR [ALLIGATORS Rovigo]
Luciano Giuliani, WR [NAVY SEALS Bari]

 

That’s all, folks!
Luca Correnti

Nella foto di copertina Vito De Cunzolo
Offensive Lineman dei Trappers Cecina

2 Commenti

  1. Was wondering why you do not add special teams MVP as well for those that excel in the 3rd phase of our great game.

LASCIA UN COMMENTO