CIF9: Recap week 2

0
540
Gran bel turno di campionato quello vissuto in CIF9, dove guadagna la copertina la partita tra Predatori Golfo del Tigullio vs Rams Milano, non fosse altro per i 103 punti segnati, risultato secondo solo al 62 a 63 del match di Prima Divisione giocato a Milano tra Rhinos e Ducks! Certo, non era l’esordio che i Rams auspicavano nel Torneo dedicato al loro ‘grande capo’, Big Ram Paolo Crosti, soprattutto considerando la partenza lanciata che li aveva visti chiudere in vantaggio il primo quarto di gioco. Ma questo è il football, e gli arieti milanesi sapranno certamente trarre la giusta lezione da questa sconfitta. Onore ai Predatori, dunque, ma difese che dovranno ragionarci su perché incassare rispettivamente 43 e 60 punti non è proprio cosa abituale…

Seconda vittoria consecutiva per i Trappers Cecina, dopo una combattutissima partita contro i West Coast Raiders, team che certamente saprà farsi largo in questo campionato. Niente da fare per i Braves, che devono nuovamente chinare il capo e ammettere la superiorità degli avversari di giornata, quei Roosters apparsi quanto mai competitivi in ogni reparto e con un offensive game decisamente aggressivo: un altro score ‘over 40’ per i galletti romagnoli, in attesa della sfida per il vertice del Girone F contro i Doves del prossimo 15 maggio. Le colombe bolognesi, infatti, sono riuscite a spuntarla contro i Ravens, ma quanta fatica! Un 6 a 0 risicato e maturato solo nell’ultima frazione di gioco, a pochi minuti dal fischio finale.

Difficilissimo esordio per i Blue Storms in CIF9, che perdono in esterna contro i Blitz senza mai riuscire ad entrare veramente in partita. Balangero ha approfittato perfettamente del probabile disorientamento di una squadra ripartita praticamente da zero, mostrando organizzazione, metodo e un passing game che potrebbe mettere in difficoltà più di un avversario in questa stagione. Chi può sorridere e guardare con ottimismo al futuro, invece, sono gli Eagles United, la formazione palermitana nata dal progetto di unione dei team tackle di Cardinals e Sharks e che, nel 2020, ha stretto una interessante partnership con il Palermo Calcio. La prima uscita ufficiale del team, in casa dei Mida Achei Crotone, è stata un successo, seppur maturato non senza fatica e resistendo al veemente tentativo di rimonta dei padroni di casa che, così, incassano la seconda sconfitta consecutiva in questa stagione.

Bellissima e molto combattuta la sfida tra Cavaliers Castelfranco e Leoni Basiliano, conclusa con la vittoria di questi ultimi per 37 a 31 dopo un continuo rincorrersi. In vantaggio fino all’ultima frazione di gioco, con i team in equilibrio pressoché perfetto, i Leoni hanno ingranato la marcia giusta nel quarto quarto, andando a segno altre due volte, prima con un intercetto riportato direttamente in TD e, subito dopo, con un lancio corto in endzone che ha chiuso definitivamente i giochi.

Chiudiamo il recap con l’atteso derby di Roma tra Legio XIII e Pretoriani. I vicecampioni di Seconda Divisione si sono presentati in casa Legio con la consapevolezza di avere gli occhi puntati addosso: palmares importante, mix di atleti giovani e di esperienza e un coaching staff preparato dove spicca il nome di Marisa ‘Red’ Carosi, prima donna italiana a rivestire un ruolo importante nel roster di una squadra maschile, ovvero quello di Defensive Coordinator. Per contro, la Legio XIII è cresciuta molto negli ultimi anni e oggi può contare su un gruppo di giocatori importante e sui tanti giovani del proprio vivaio. Hanno vinto i Pretoriani, con merito e come da pronostico, ma non è stato affatto facile e sarà molto interessante seguire il percorso di queste due squadre nel prosieguo di stagione.
ufficio stampa Fidaf
foto plutosky

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO