Amadasi-show a Piacenza. Debutto esplosivo per i Wolverines

0
1100

“Buona la prima”. La dichiarazione finale del Team Manager Daniele Mosconi la dice lunga sull’umore  che correva nella formazione piacentina, dopo la vittoria sui Tigers Cremona.

“Esordio vittorioso, ma purtroppo ancora molti meccanismi sono da rodare, pochi automatismi hanno funzionato: la squadra ha però giocato con le potenzialità che ha dimostrato nel corso degli allenamenti pre campionato; sicuramente gli impegni che verranno, richiederanno maggior dedizione e sforzi da parte nostra. La lunga sosta che ci separa dalla prossima partita, ci servirà per preparare al meglio il futuro incontro, per curare più adeguatamente velocità, intensità ed esecuzione dei giochi a disposizione”. Soddisfazione quindi da parte piacentina per il risultato acquisito, ma testa ben focalizzata sul futuro del torneo, dove ogni avversario ha forze e risorse tecniche  potenzialmente superiori ai biancorossoneri.

wolverines-tigers-2
Gli avversari  Tigers si sono presentati all’esordio del proprio campionato sul campo dei piacentini, dimostrando di essere una squadra  con i difetti della inesperienza e che ha pagato la contropartita dell’esordio in un campionato ufficiale, ma che comunque ha fatto vedere che esistono buoni margini di miglioramento e crescita, e grande cuore anche quando il risultato era già comodamente nella cassaforte piacentina. Tanta esperienza su cui investire, e farne tesoro per il futuro del torneo.

Per i piacentini, in gran spolvero il QB Amadasi, che ha terminato la partita con 6 TD pass all’attivo, mandando in touchdown prima Chiatante con due touchdown, il primo di 22 ed il secondo di 11 yds,: fallite le due  trasformazioni da parte di Gorlani che colpiva prima il palo di destra poi quello di sinistra, senza aggiungere punti al tabellino. A seguire Amoroso, td pass di 4 yds con 2 punti addizionali da parte di Bontempi, quindi Amadasi lanciava in touchdown Piedimonte per 26 yds, e Gorlani poteva mettere finalmente a segno il calcio addizionale. Risultato di 27 a 0 alla fine del primo tempo.

I Tigers si sono avvicinati alla linea di touchdown nel secondo tempo, grazie anche a qualche fallo di troppo commesso dalla difesa piacentina, che si è comunque dimostrata sempre all’altezza, controllando molto bene le corse dei grigiorossi, concedendo qualcosa in più sui lanci di Ragazzini ai propri ricevitori.

wolverines-tigers-3
I Wolverines hanno comunque saputo capitalizzare al meglio le occasioni avute anche nel secondo tempo, macinando yards e mandando ancora a segno Tagliaferri, con l’unico touchdown della giornata su corsa di 9 yds: Gorlani  trasformava ancora il calcio addizionale. A seguire anche Crotti violava la endzone cremonese ricevendo un td pass da 1 yds con trasformazione di Gorlani.

Ancora Gorlani marcava punti sul tabellino, grazie al pass di 18 yds di Amadasi e susseguente trasformazione da 2 punti sempre dello stesso Gorlani.  Partita che si concludeva su questa trasformazion, per il risultato finale di  49 – 0.

Wolverines ora sono attesi da una prolungata sosta che li porterà ad incontrare i Rams Milano, guidati dall’inossidabile Paolo Crosti, formazione esordiente in Fidaf, ma di sicuro valore ed esperienza,che potrebbe dimostrarsi la migliore new entry del 2016.

Ufficio Stampa Wolverines Piacenza

Foto Alessandra Riccardi / Stefano Queirazza

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO