Elephants, il cuore non basta

0
224

Bella prova di carattere dei Liotri, che sul campo di casa hanno saputo affrontare i Mad Bulls a viso aperto e senza timori; questo tuttavia non è bastato ad aver ragione della superiorità degli avversari, che si confermano leader del girone a punteggio pieno.
I pugliesi passano subito in vantaggio con due touchdown ravvicinati che portano subito il punteggio sullo 0-14 nel primo quarto di gioco. Ma ecco la nota positiva della prestazione degli etnei, che non si perdono d’animo e registrano la difesa, limitando i danni ed andando al riposo con uno svantaggio non incolmabile.

1dd2430c-41af-4e9d-9997-c6b973c26844

Anche il terzo quarto trascorre senza segnature, e sembra che gli Elephants possano farcela ad accorciare le distanze; ma nell’ultima frazione di gioco gli ospiti, complice anche la stanchezza dei catanesi, riescono a piazzare un’altra doppietta, che porta il risultato sullo 0-28.

Anche qui, apprezzabile la reazione degli Elephants, che non ci stanno a finire la partita a zero, e con un lungo passaggio del giovane Quarterback “JJ” per il #7 Piero Vendemmia riescono a sbloccare il loro punteggio e a portarsi, con la trasformazione da 2 punti del #36 Federico Jelo, sul 8-28. Subito dopo, però, forse paghi dei punti conquistati, o più probabilmente per la fatica di una partita dura e molto fisica, i catanesi si lasciano segnare un’ultima meta; la trasformazione fallita porta al risultato finale di 8 a 34.
Partita dura, costellata da molti falli, che gli arbitri hanno dovuto faticare per contenere entro il limiti della regolarità, ma che, in qualche modo, riflette i valori in campo; gli Elephants entrano comunque nei play off; l’avventura continua.

Da segnalare anche la bella prestazione dei ragazzini under 15 del Flag, impegnati in un torneo a Roma, dove hanno ben figurato con 1 vittoria contro Gladiatori Roma (31-12)e 2 sconfitte contro Cardinals PA (6-13) e di misura contro Grizzlies Roma (32-33).

dfb406a5-9a40-454c-a1e8-b6680dbc891a

Renato Gargiulo (Head Coach Elephants Catania): «Con questa partita termina la nostra regular season. Gli Elephants continuano il loro percorso di trasformazione e crescita e nel frattempo raggiungono nuovamente la fase dei playoff. Non è sicuramente stata una bella partita nè ritengo che alcune dinamiche registrate facciano bene al nostro movimento. Il cartellino del referee e le statistiche dei falli sono una oggettiva analisi su questi aspetti. In ogni caso il campo dice che i Mad Bulls Barletta sono stati in questa season nuovamente più forti di noi anche se il risultato di oggi non fotografa correttamente tutte le fasi del match. La nostra difesa ben settata da Pecoraro ha concesso la goal line solo nel 1 e nel 4 quarto di gioco. Sicuramente abbiamo contenuto l’arma più pericolosa dei MadBulls, il running game, ma non siamo stati altrettanto attenti con i CBs a contenere i pochi lanci riusciti dal QB ospite che hanno trovato le mani di un ottimo atleta come il WR #16. Il nostro attacco ha prodotto poco, subendo a fasi alterne la coriacea difesa di Barletta, con una buona reazione nella seconda fase di gioco dove siamo riusciti a macinare campo e a diventare pericolosi. Il nostro giovane QB Jamaine Jomo Lewis Junior (nickname JJ di 17 anni) ogni partita migliora, il lavoro su questo atleta di Rios e Camarda è apprezzabile. Per la difesa ottima prestazione di Dario Privitera e Fabio Scuto entrambi schierati in D line, in attacco si distinguono l’immortale Enrico Briegel Lombardo RB e Piero Vendemmia WR. Gli Elephants Catania oltre i vari titoli minori hanno nel loro palmares 2 Superbowl Italiani di I div., 3 finali di II div. e una finale di 3 div, come giocatore e allenatore ho disputato tutte queste partite e negli ultimi 7 anni questa è la sesta volta che arriviamo alla fase dei playoff. Possiamo solo essere soddisfatti del nostro lavoro e della nostra storia soprattutto in prospettiva futura. Ora dobbiamo giocare la fase delle wild card (2 giugno) e abbiamo tre settimane di allenamento per aumentare la nostra efficacia e pulizia nell’esecuzione, nelle prossime giornate scopriremo quale sarà la squadra/città che ci vedrà in trasferta.
Ringrazio la Dirigenza catanese e il coaching staff per il lavoro svolto sino ad oggi e le persone che anche oggi ci hanno sostenuto sugli spalti nell’ultima partita in casa di questa stagione degli Elephants Catania. #borntobeliotro #thetraditioncontinues».

flag_RM

Peppe Strano (Coach Team Flag): «Esordio difficile per i nostri Junior, torniamo a casa con una vittoria e due sconfitte che bruciano per il piccolissimo scarto. Onore ai nostri avversari che hanno giocato con grande continuità fino all’ultimo snap, cosa che è mancata ai nostri ragazzi. Abbiamo adesso l’ultima giornata di regular season a Palermo, per continuare a sperare in una qualificazione per le Finali di Grosseto, dovremo voltare pagina e giocare con intensità diversa per tutta la durata della partita. Siamo comunque contenti perché la ns squadra è ancora molto giovane, esordio in regia per Riccardo Mammana, buona prestazione dei prestiti da Palermo e Messina di Cuppari, Rizzo e Imbesi. Grande prova anche delle nostre ragazze sempre in campo Schilliró e Galletta. Chiudono il roster il velocissimo Lodico ed il capitano Piccione».

Ufficio Stampa Elephants Catania

foto Ufficio Stampa Mad Bulls Barletta
foto flag Junior Ufficio Stampa Elephants Catania

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO