Finisce a Bolzano il sogno dei Blitz

0
589
Non sempre le belle storie americane di giovani team che vincono all’ultimo minuto, di eroi sfatti dalla fatica e dolore, stringono i denti e vincono allo scadere del tempo regolamentare, funzionano anche da noi..La storia italiana di oggi ci racconta di Davide che sfidò Golia nella sua tana e ne uscì sconfitto. Con onore, ma sconfitto. Battuto da un nemico più forte, più “fisico” e più esperto che nei momenti difficili, usando anche le maniere forti, ha saputo tenere a bada le sfuriate dei giovani Blitz. E alla fine, tra infortuni, stanchezza e tanta sfortuna, questi ultimi hanno ceduto. La partita? Un gioco di scacchi in cui le difese hanno dominato entrambi gli schieramenti (3 intercetti per parte, due di Marietta e uno di Stoppa per i Blitz) . Attacchi a volte imprecisi e figli di quella inesperienza dovuta alla giovane età dei ragazzi di Balangero.
IMG_5298 (2)
La cronaca: partono bene i padroni di casa con Plattner, l’uomo tuttofare, che va in meta con una corsa personale. Nullo l’extra point. Nel secondo quarto replica di Naretto con un gioco misto di corse e lanci, pareggia il conto. Extra point nullo. Terzo quarto e ancora Plattner porta avanti i suoi. Un field goal dei Giants chiude il terzo quarto. 15 a 6 per i padroni di casa. Ma i Blitz non mollano. Alcuni giocatori infortunati in attacco obbligano a forzare il gioco aereo di Naretto che imbecca Finali, che non si fa pregare e realizza. Ma sul tentativo di extra point, i Giants bloccano l’azione con un fumble forzato che viene riportato in meta dai padroni di casa. Siamo 17 a 12 per i bolzanini che amministrano il tempo e portano a zero il cronometro. Alle ore 19,00 termina l’avventura dei Blitz.
IMG_5457 (2)
Considerazioni di fine incontro. Un team nato nel Gennaio 2021 con una età media di 20 anni, unione di sinergie tra Balangero e Torino, un coaching staff essenziale ma dannatamente efficace, una dirigenza che ha sostenuto moralmente e finanziariamente il team (vedi trasferta bolzanina con pernottamento in hotel. Roba che si vede poco in giro di questi tempi). Un pubblico fantastico che ha sostenuto i nostri eroi in ogni momento della stagione. Stagione nata all’insegna del crescere e fare esperienza e arrivato tra le prime otto in Italia (Ranking #6 per la precisione, ndr). Sfidando ottimi team e cedendo solo a coloro che probabilmente vinceranno il titolo al Nord (Leoni permettendo…).
IMG_5856 (2)si
Coach Ermes a freddo commenta .. «Complimenti a tutti i ragazzi scesi in campo per aver dato tutto quello che avevano da dare. Peccato per come sia finita, ma è grande la soddisfazione per un campionato giocato ad alti livelli. Vista la giovane età del nostro roster, questo non può essere che un assaggio di quello che potremo fare nei prossimi anni..»
La stagione per i senior team finisce qui, ma già si pensa ali prossimi impegni con le giovanili. I Blitz non si fermano mai. Con onore, ma il sogno finisce qui. Thanks for the memories, Blitz.
Ferruccio Ferry De Bastiani
Foto Chiara Frad Pol
IMG_5367 (2)@

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO