Warriors: Un weekend al top!

0
783

I Guerrieri bolognesi tra le prime quattro formazioni italiane in entrambi i campionati giovanili

All’inizio del percorso questo risultato sembrava quasi impossibile. Poi, man mano che i ragazzi sul terreno maturavano un’esperienza di gioco maggiore e soprattutto costruivano la consapevolezza del significato del Team, qualcuno ha ipotizzato che i playoff sarebbero stati, forse, alla portata dei guerrieri. Ma il raggiungimento delle semifinali del campionato nazionale sono solo il frutto del lavoro di tecnici e giocatori.
Obiettivo non solo fantastico per la società, ma motivante per l’intero movimento del football bolognese.

«Questa continua crescita sul campo ha creato intorno alla società tante cose positive – afferma la neo presidente bianco/blu Elisabetta Calzolarida un lato la partecipazione delle famiglie dei ragazzi ha dato origine a un gruppo di persone che oggi stanno dando una fondamentale mano alla cresita della società stessa; dall’altro, stiamo vedendo che la nostra scuola di football, la Warriors Academy, sta richiamando sempre nuovi ragazzi interessati ad iniziare un percorso agonistico con i Warriors. E’ un grande piacere ed un notevole onore, visto anche le tante altre valide formazioni sul territorio. Ma è anche vero che la squadra che vince ha spesso un fascino maggiore».

Under 16

Partita tecnicamente forse non all’altezza dei precedenti incontri, ma agonisticamente fantastica. I Warriors battono i Guelfi Firenze per 16 a 6
I Warriors hanno vinto soffrendo nella prima metà di gara chiusa con un 6 a 0 a favore dei toscani grazie ad un td. dell’ultimo minuto. La difesa ha fatto belle cose, ma l’attacco non è riuscito a finalizzare una leggera supremazia. Addirittura è rientrato negli spogliatoi per l’intervallo sotto di un td grazie ad una bellissima corsa di quasi tutto il campo del migliore degli avversari, Cosimo Casati.
Poi nell’intimità degli spogliatoi è scattato qualcosa, o più semplicemente gli allenatori hanno trovato le parole giuste per far tirare fuori gli attributi necessari ai propri ragazzi. E così è cambiata la partita grazie ai due td, uno di Ariel Dotti ed uno di Diego Carboni (entrambi trasformati da due). Nella ripresa è cresciuta anche la fiducia dei giovanissimi Warriors che hanno controllato la partita, pur dovendo affrontare il ritorno degli ospiti che però non sono più stati capaci di oltrepassare la end zone bianco/blu.
Ed ora la semifinale italiana contro i Giaguari di Torino, campioni in carica e decisissimi a riconfermare la propria leadership nazionale.

Under 19

Una partenza in sordina, poi la reazione che i coach volevano assolutamente. I Warriors battono i Giants Bolzano per 30 a 7
Anche nella categoria superiore, i primi minuti di gioco sono stati decisamente sotto tono. Complice una lunga trasferta in quel di Bolzano, l’attacco guerriero non riusciva a togliersi di dosso la pressione della difesa altoatesina, costringendo così l’offense bolognese a ripartire da posizioni del campo sfavorevoli. Iniziale td dei padroni di casa che però, con l’andare del tempo, hanno accusato un roster molto corto e la fatica di giocare contro un avversario che, non potendo metterla sul piano della fisicità, ha impostato il game sulla tecnica e sulla velocità.
Tra il secondo ed il quarto quarto sono arrivati 4 td guerrieri (3 di uno strepitoso Leo utilizzato in posizione di runningback anche causa un lieve infortunio di Tattini, ed uno per un ritorno in td di un fumble ricoperto ad opera di Saulo Capece) tutti trasformati dai precisi calci dello stesso Leo; in più una safety corale della difesa che ha sancito la grande pressione messa dal reparto bolognese sull’attacco dei Giants.

Ed ora le due semifinali. Domenica 18, i Warriors U16 andranno in casa dei favoriti per la vittoria finale, i Giaguari di Torino, e gli U19 incroceranno i caschi a Milano contro la corazzata Seamen.
Mission Impossible? Potrebbe darsi, ma entrambi i coaching staff hanno chiesto la stessa cosa ai giocatori: “dateci ancora una settimana di impegno e determinazione e i risultati non saranno poi così scontati“.

Ufficio Comunicazione Warriors Bologna

Foto Giulio Busi

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO