CIF9 / Leave it on the field 2019 / WEEK 6

0
1109

Per la serie “meglio tardi che mai”, fanno finalmente (e felicemente) il loro esordio i Sirbons, i quali riescono ad espugnare il terreno di gioco dei Veterans e li condannano ad occupare la posizione di fanalino di coda nel Girone D. In questa pool la faccenda leadership sembrava essere una questione a due fra Trappers e Raiders e invece la vittoria dei rossazzurri sardi rimescola un po’ le carte..guastafeste.

Vikings e Angels fanno terra bruciata, infliggendo una severa lezione ad Alfieri e Titans. Target pienamente rispettati sia per Pesaro che per Cavallermaggiore, che affamate e motivate continuano la loro corsa con l’intento di mettere nel mirino le rispettive capoliste dei loro Gironi. Locked and loaded..

Prova autoritaria anche quella sfoderata dai Predatori in quel di Piacenza. Trio delle meraviglie a parte (Ravera, Spiaggi e Malabruzzi se la cantano e se la suonano meglio di Domingo, Carreras e Pavarotti), gli uomini di coach La Rocca e Biasotti continuano a far la voce grossa grazie ad un collettivo affiatato e solido. In attesa che qualche compagine del Girone I riesca ad opporre loro una resistenza più efficace, gli orange della riviera viaggiano a gonfie vele e sembrano aver messo molto più di un piede nei playoff. Tutta un’altra musica.

Gli unici che fino ad ora hanno dimostrato di poter dare del filo da torcere ai ragazzi di Chiavari sono proprio i Lancieri. Archiviata la sconfitta subita ad opera dei Wolverines, i novaresi hanno saputo rialzare la testa e, nonostante qualche sofferenza di troppo, sono riusciti a spegnere ogni velleità dei Frogs. Onore comunque agli atleti di Legnano che, sebbene costretti ad accusare il quarto stop stagionale, hanno mostrato importanti segnali di crescita e desiderio di rivalsa. In alto le lance.

Nel Girone G, importante affermazione dei 29ers che definiscono una volta per tutte quali siano gli equilibri di questo raggruppamento, dando più che una sonora scossa a Trieste, che cercava nel frattempo di recuperare terreno, e gettandosi all’inseguimento dei battistrada Leoni. Messaggio ricevuto.

Ennesimo boccone amaro per gli Hurricanes che vedono precipitare vertiginosamente le loro quotazioni. Occorre un’iniezione di fiducia per Vicenza, che per adesso campeggia nell’occhio del ciclone non può permettersi ulteriori passi falsi. Finalmente spunta un sorriso anche in casa Mexicans. In una stagione finora non troppo fortunata per i colori neroverdi, il duro lavoro di coach Morgan comincia a dare i suoi frutti. I pederobbesi sono stati costretti a fronteggiare problemi di varia natura, non ultimo il fatto di non vantare un roster numerosissimo quest’anno. Ma dato che i successi arrivano attraverso il sacrificio – e chi scende in campo dimostra di possedere le doti necessarie per emergere – è giusto che chi ha ben lavorato veda i suoi sforzi concretizzarsi. Beware of mexidogs, questi son pochi ma buoni e quanto pare, con l’approssimarsi della stagione calda, rendono ancora di più. Prima-vera vittoria.

Croce e delizia per il loro coaching staff e per i loro sostenitori, i Fighting Ducks hanno grandi pregi ed infinito potenziale, ma mostrano tutti i limiti che una giovane squadra possa palesare. Entusiasmo si, esuberanza si, intraprendenza si…ma anche quelle piccole ingenuità che a volte (e una partita così tirata come quella contro i Crusaders lo dimostra) possono fare la differenza. Ci può stare, ma gli sbagli si pagano, sopratutto quando dalla parte opposta ci sono atleti con esperienza da vendere (Matia Pisu fra tutti) e che sono pronti ad approfittare di qualsiasi svarione avversario. In tutto questo, la cosa più interessante è che il Campionato – forse neanche tanto inaspettatamente – ci offre un Girone C a dir poco avvincente. Biancocelesti, cagliaritani, Legio XIII e Minatori possono davvero lottare alla pari gli uni contro gli altri. Sarà un vero peccato non poter vedere tutte e quattro queste contendenti avanzare alla fase successiva del torneo, ma ciò che è certo è che la regular season ci regalerà ancora degli scontri appassionati e dall’esito incerto. Battaglia aperta..

Per costringere i Tori matti a dare il meglio di quanto siano capaci di dare, devi farli incavolare di brutto. Bravi, anzi bravissimi, per buona parte della gara i Navy Seals, abili ad imbrigliare e innervosire i loro rivali e a creare quasi i presupposti per un match il cui risultato poteva rimanere in bilico davvero fino agli ultimi istanti. Per sfortuna dei gold&navy, i Mad Bulls dimostrano per l’ennesima volta di essere una squadra esperta e capace di tirar fuori la giusta concentrazione nei momenti chiave. La Bari vista in campo nel derby pugliese sembra comunque non meritare affatto la posizione che occupa in classifica ma, come già detto più volte, il Girone A 2019 è caldo come l’inferno..

Spazio a loro adesso, ai protagonisti di questo fine settimana. A voi il meglio della WEEK 6!

DEFENSE

Defensive Line

Raffaele Frongia, DL [CRUSADERS Cagliari]
Luca Ambrosini, NG [HURRICANES Vicenza]
Andrea Fabi, DL [FIGHTING DUCKS Roma]

Linebacker

Mattia Rosati, LB [ANGELS Pesaro]
Giuseppe Torre, LB [MAD BULLS Barletta]
Giacomo Fea, LB [VIKINGS Cavallermaggiore]
Elia D’Aloi, LB [MEXICANS Pederobba]
Larys Tammetta, LB [FIGHTING DUCKS Roma]
Thomas Salvestroni, LB [VETERANS Grosseto]
Andrea Sanaldi, LB [LANCIERI Novara]
Luigi Bottalico, LB [NAVY SEALS Bari]

Defensive back

Andrea Delussu, FS [SIRBONS Cagliari]
Matteo Petrucci, FS [PREDATORI GdT]
Christian Borean, CB [29ERS Alto Livenza]
Luca Brusa, CB [TITANS Broncos]
Alessio Zullo, FS/SS [WOLVERINES Piacenza]

OFFENSE

Offensive Line

Carlo Drago, C [PREDATORI GdT]
Antonio Allegretti, OL [MAD BULLS Barletta]
Andrea Valori, G [VETERANS Grosseto]
Roberto Cameli, OL [FIGHTING DUCKS Roma]

Quarterback

Pierpaolo Amadasi, QB [WOLVERINES Piacenza]
Alberto Mura, QB [SIRBONS Cagliari]

Running back

Tommaso Maltoni, RB [ANGELS Pesaro]
Marwan Moumine, RB [VIKINGS Cavallermaggiore]
Joey Hauser, RB [29ERS Alto Livenza]
Waily Jimenez, RB [MEXICANS Pederobba]

Receiver

Michele Disogra, WR [CRUSADERS Cagliari]
Lamine Manneh, WR [LANCIERI Novara]
Luciano Giuliani, WR [NAVY SEALS Bari]
Francesco Bortolotto, WR [FIGHTING DUCKS Roma]
Filippo Cazzola, WR [HURRICANES Vicenza]
Andrea Bentini, WR [TITANS Broncos]

 

That’s all, folks!
Luca Correnti

Nella foto di copertina Carlo Drago,
Center dei Predatori Golfo del Tigullio

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO