Finale amaro per i Sirbons

0
200

L’ultimo impegno della regular season per i ragazzi di coach Minnitti non ha regalato sorprese in una sfida che dopo due settimane dal primo incontro, ha visto misurarsi nuovamente Sirbons e Trappers questa volta in terra toscana.

Il match, complice un condizione meteorologica inclemente, ha rischiato di saltare. Le linee tracciate in precedenza infatti non hanno retto all’urto della pioggia, imponendo un pronto intervento atto ad effettuare una nuova tracciatura del campo di gioco.

Dopo un’attenta valutazione da parte delle componente arbitrale, si decide per dare avvio ad un match condizionato pesantemente dalla presenza del fango che rende l’avvio complicato per entrambe le compagini.

In casa Sirbons il primo quarto vede i Blu attenti in fase difensiva e propositivi in fase d’attacco. Nella seconda frazione invece, i padroni di casa forti di un potenziale superiore, vanno a segno per ben due volte, prima grazie ad una grande corsa di Mariani e poi con Tarroni.

Un primo tempo che non lascia presagire tuttavia la disfatta che tra il terzo e ultimo quarto si materializza in casa Sirbons. Il miglioramento delle condizioni del campo di Cecina infatti ha consentito ai Trappers di variare con successo il proprio gioco, trovando nella retroguardia avversaria una flebile e stanca contrapposizione.

Mancini, Cappellini, Gentile e il solito Tarroni scrivono il proprio nome nel tabellino prima della conclusione di una contesa che recita uno score finale di 41-0 per i Trappers. Un risultato pesante che se da un lato non ha registrato un’invocata e attesa crescita in casa Sirbons, dall’altro è stato parzialmente mitigato da un grande terzo tempo. Trappers e Sirbons hanno infatti festeggiato la fine della stagione regolare nel più classico clima contraddistinto da fratellanza e amore per il football.

I Sirbons, nonostante il termine degli impegni ufficiali, non andranno in vacanza nelle prossime settimane. Guadagnoli e Frau saranno impegnati con una nuova classe della scuola Chatterbox che conoscerà il flag football, mentre mercoledì sera con rinnovato entusiasmo si cimenteranno con i ragazzi del multisport che in sole due giornate hanno dimostrato di aver recepito diverse nozioni e movimenti.

Il team al completo invece sarà ancora in campo per preparare la prossima stagione con un altro mese di allenamento sui fondamentali con i preziosi consigli di Coach Al.

Ufficio Stampa Sirbons Cagliari

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO