Giovanili Giaguari: Under 16 in fuga, Under 19 sconfitti in volata

0
920

Come in occasione dell’esordio a Bergamo, finisce nuovamente 1-1 la seconda doppia trasferta stagionale dei Giaguari Torino, questa volta a Vedano Olona contro i Rhinos Milano.

La Under 16 vince, convince e prende il largo nel proprio Girone dopo il perentorio 32-6 con cui si impone, mentre la Under 19 subisce la seconda sconfitta su due sul filo di lana. Questa volta non si sono dovuti disputare 6 overtime come a Bergamo, ma sono stati gli errori nelle trasformazioni a sancire il 20-19 finale.

M andiamo in cronaca: la prima partita è all’ora di pranzo, ed è un autentico testa a testa per il primato nel girone. I Rhinos cominciano bene, andando in vantaggio per primi, ma i Giaguari rispondono dopo poco con una corsa di Peiroleri.

Sul 6-6 Salsa mette a segno un intercetto che è il preludio dell’allungo giallonero: la squadra di Coach Pieroleri prende in mano le redini dell’incontro per non lasciarle più, e prima dell’half time va a segno due volte Pulice, prima su passaggio di Dalmasso e dopo su corsa personale.

Il 20-6 del riposo permette ai Giaguari di giocare in sicurezza anche il secondo tempo: i Rhinos non hanno la forza di rientrare in partita, e così sono ancora i torinesi ad andare a segno, prima con una corsa di Salsa e poi ancora con Pulice, autentico mattatore della giornata.

Nel finale un intercetto di Favarato mette il punto esclamativo sul netto 32-6 finale. Ora i Giaguari, come detto, sono in testa al Girone in solitaria, e attendono al Nebiolo i Seamen Milano per l’ultima partita prima dell’inizio della fase ad orologio della regular season.
Sulla scia del successo dei pù giovani compagni, la Under 19 guidata da Coach Forneris parte forte, e conquista addirittura un doppio vantaggio sui pari età dei Rhinos: i Giaguari vanno a segno prima con un passaggio di Comandone per Robaldo, poi con una corsa personale dello stesso Comandone; solo una delle due trasformazioni di Dililla va però a bersaglio, e i gialloneri sono avanti 13-0.

I Rhinos però si dimostrano squadra coriacea e ben allenata, non si scompongono, e riescono a raddrizzare la partita perima dell’half time: due segnature meneghine ed altrettante conversioni sbagliate portano le sqaudre a riposo con i Giaguari avanti di un punto: 13-12.

Nel terzo quarto gli attacchi si inceppano, e per vedere un nuovo touchdown si deve attendere l’ultimo periodo, qaundo i padroni di casa segnano, hanno successo sulla try da due punti e trovano il loro primo vantaggio della giornata, sul 20-13.
I Giaguari, pur vedendo dilapidato il vantaggio iniziale, riescono a non gettare la spugna, e con un touchdown su corsa di Maina accorciano sul 20-19. La trasformazione a questo punto diventa decisiva: con un tentativo di calcio da un punto messo a segno la partita andrebbe in parità, con un gioco da punti i Giaguari si porterebbero nuovamente in vantaggio.
Il coaching staff torinese con coraggio sceglie la seconda opzione, quella più rischiosa, ma la corsa chiamata non ha successo e i Rhinos riescono a mantenere quel punticino di vantaggio che regalerà loro la vittoria. Sì, perchè nel tempo che manca non succede più nulla, e i Giaguari incassano la loro seconda sconfitta stagionale.

Ora la situazione in classifica si complica, e i playoffs cominciano a diventare lontani. Non tutto è però ancora perduto: la prossima sfida in casa contro i capolista Seamen Milano sarà decisiva, e considerando come i torinesi hanno giocato finora l’esito è tutt altro che scontato. E’ ancora presto per vendere la pelle del giaguaro…

Ufficio Stampa Giaguari Torino

Foto Anna Scolaro

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO