Guelfi Sport Center sotto i riflettori

0
851

L’impianto dei toscani farà da cornice a tanti appuntamenti da non perdere, primi fra tutti il Touchdown Training Camp e lo Youth Bowl

Mancano solo dieci giorni al “Touchdown Training Camp” che si svolgerà il 18 dicembre presso le strutture del “Guelfi Sport Center”. Per saperne di più su questa ed altre iniziative organizzate da Touchdown Srl, come lo Youth Bowl di inizio gennaio, abbiamo parlato con Edoardo Cammi, proprietario della società e linebacker dei Guelfi Firenze e altri due giocatori viola, Marco Fanni e Guglielmo Perasole, entrambi collaboratori della stessa con il ruolo di project manager.

Partiamo con Marco Fanni, cornerback della squadra senior e coach della formazione U13.

Il vostro training camp sarà aperto solo ad atleti maschi o potranno parteciparvi anche le ragazze?

«I nostri eventi sportivi sono aperti e rivolti ad ambedue i sessi. Aggiungo che non faremo però sconti alle giocatrici per quanto riguarda i percorsi, ognuno li affronterà al massimo delle sue capacità. Discorso diverso per quanto concerne la parte degli esercizi con il contatto, dove i partecipanti verranno separati in un gruppo di uomini ed uno di donne».

Ci puoi già svelare qualcosa sul programma dello Youth Bowl?

«Siamo molto lieti di poter organizzare le finali nazionali dei campionati giovanili di football americano della FIDAF. Ricordo a tutti che l’appuntamento sarà per le date del 6 e 7 gennaio ed attualmente i Guelfi Firenze sono sicuri della loro partecipazione con la formazione U13 ma resta in corsa anche la selezione U16 che giocherà sabato il suo Wild Card Round a Bologna contro i Warriors. Ovviamente stiamo cercando di programmare uno spettacolo a tuttotondo che non sia incentrato solamente sul football ma che abbia anche un contorno di assoluto valore».

“L’ovale” passa poi a Guglielmo Perasole, defensive back della formazione senior e HC dei giovani gigliati della U13.

Parlaci un po’ del coaching staff e di quello che andrete a mettere in pratica durante il Touchdown Training Camp:

«Abbiamo riunito un pool di coach di assoluta esperienza sia a livello toscano che italiano. Sin dall’inizio volevamo costruire un coaching staff fatto di attuali giocatori e coach e direi che ci siamo riusciti in pieno. La maggior parte dei componenti orbita nell’area dei Guelfi Firenze ma abbiamo espanso i nostri confini aggiungendo attuali giocatori del Blue Team come Lorenzo Dalle Piagge e Alberto Adduci. La caratura dei coach affiliati al programma ci infonde sicurezza visto il livello altissimo di qualità e di conoscenza di questo sport. L’obiettivo per noi è quello di organizzare un camp di una giornata da dividere in due metà: nella prima parte, che si svolgerà al mattino, ci concentreremo su prove di atletica e resistenza con dei circuiti funzionali; la seconda parte, quella pomeridiana, sarà più incentrata sulle varie tecniche individuali specifiche per i ruoli, anche con il supporto di filmati. Il camp si chiuderà poi con un finale che vedrà opposti attacchi e difese in dei 7 contro 7 con corse e passaggi».

Quanto costa il camp? Come ci si iscrive?

«Il Touchdown Training Camp ha un costo di 20 euro + IVA per gli atleti sopra i 19 anni di età, mentre per i ragazzi che non hanno ancora varcato tale soglia applichiamo uno sconto che fa scendere la quota a 15 euro + IVA. Tutti gli atleti partecipanti riceveranno gratuitamente una t-shirt del campo. Ricordo inoltre che abbiamo una convenzione con Qubo Restaurant & Bar che darà modo agli interessati di pranzare nel ristorante del Guelfi Sport Center a soli 10 euro. Per effettuare la registrazione all’evento basta inviare un messaggio privato sulla pagina Facebook di Touchdown Srl, indicando: nome, cognome, anno di nascita, ruolo e squadra di provenienza. A seguire saremo noi a ricontattarvi per l’invio della fattura e delle coordinate per effettuare il pagamento».

Chiudiamo infine con il numero uno di Touchdown Srl, Edoardo Cammi.

Quanto è importante per un atleta prepararsi alla prossima stagione con un evento come questo?

«Abbiamo pensato a questo training camp non solo da organizzatori ma anche da partecipanti. La prima parte servirà molto per testare la condizione atletica di ognuno di noi alla fine della off-season e quindi ci saranno una serie di prove atletiche che sono sostenute regolarmente anche dai professionisti della NFL. Abbinando la fase iniziale con quella del pomeriggio, incentrata più sulla tecnica, mi sembra che questo camp rappresenti un’occasione da acchiappare al volo per ogni ragazzo o ragazza con voglia di migliorarsi e farsi trovare pronto per l’inizio della preseason, che solitamente avviene a gennaio».

Quali sono i programmi futuri di Touchdown Srl?

«Ovviamente ci piace svelare un po’ alla volta quello che andremo a fare nei prossimi mesi. E’ bello tenere alto il livello di hype degli appassionati di football americano che sempre più spesso guardano a Touchdown Srl come ad una organizzazione di primo livello nel settore sportivo. Al momento posso solo dire che il 2017 sarà denso di impegni per noi. Come molti già sapranno inizieremo il nuovo anno con lo Youth Bowl dei campionati giovanili FIDAF e poi, sempre nella prima parte dell’anno, vi annuncio che ci sarà una nuova edizione di quello che lo scorso anno è stato il Justin Forsett Camp ed anche stavolta avremo un ospite illustre direttamente dalla NFL. Aggiungo che ulteriori dettagli, in primis il nome del giocatore, verranno rivelati nelle prossime settimane e perciò vi invito a seguirci sulla pagina Facebook di Touchdown per rimanere sempre aggiornati. Infine vi dico che gli eventi non si esauriranno con l’inizio dei campionati senior».

Per ulteriori informazioni visita la pagina Facebook dell’evento:

Matteo Angiolini
Ufficio Stampa Guelfi Firenze

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO