I 29ers pagano caro l’esordio, Islanders inarrestabili

0
896

Il risultato di 41-0 in favore degli Islanders Venezia non lascia spazio ad interpretazioni.
La partita è stata dominata per tutti e quattro i quarti dalla compagine veneziana, la quale ha messo in campo un perfetto mix di esperienza e forza atletica, rendendo altresì inefficace qualsiasi contro mossa della squadra pordenonese.

La difesa ospite, punto di forza della squadra di coach Valentino, non è riuscita a contrastare l’inesorabile cammino di marcia dei runner veneziani, che grazie ad un ottimo lavoro della linea offensiva sono riusciti ad arrivare in poco tempo in endzone mettendo i primi punti sul tabellone.
E’ stato proprio il running game il punto di forza degli Islanders, che hanno preferito far correre la palla, riducendo così al minimo la possibilità di turnover e mantenendo allo stesso tempo una media di yard per tentativo molto alta.
Non sono comunque mancate le occasioni di metter palla in aria per il QB Romanato, ma in questo caso la difesa dei 29ers ha ben coperto il campo, arrivando ad intercettare un pallone con la FS Ortolan ma allo stesso tempo concedendo un TD pass di 16 yard per Sportiello, che ha battuto il CB avversario in un bel duello all’angolo della endzone.

L’attacco dei 29ers invece è quello che probabilmente ha sofferto di più l’esordio e l’inesperienza dei tanti rookie, tanti, troppi gli errori di concentrazione che hanno fatto perdere campo e il possesso della palla in più occasioni.
La pressione portata poi dalla linea difensiva di Venezia ha fatto il resto, facendo rendere al minimo qualsiasi gioco chiamato dall’offensive coordinator alto liventino.

Buona la prova del RB Bianco Momesso, che grazie alla sua velocità è riuscito a farsi spazio nei pochi metri di campo lasciati sguarniti dalla difesa blue-teal, ma senza mai riuscire a guadagnare quanto sperato.

Un risultato del genere, per di più all’esordio nel football giocato, stroncherebbe l’entusiasmo di molti atleti, ma non dei nostri ragazzi, che lunedì erano tutti sul campo di allenamento a correggere gli errori commessi sabato e a sputare più sangue di prima per prepararsi al meglio al secondo impegno stagionale, questa volta davanti al nostro pubblico, domenica 6 marzo contro i Pederobba Mexicans.
Sono orgoglio di questi ragazzi, questa squadra è nata e vive grazie alla loro passione e alla loro voglia di giocare a football, e sono sicuro che faranno di tutto in week 2 per far dimenticare la brutta partita di sabato scorso” – così ha commentato questa mattina il vice presidente Mattia Del Puppo.

Ufficio Stampa 29ers Alto Livenza

Foto Giacomo Grandesso

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO