I Knights addomesticano i Mastiffs

0
1112

L’etimologia del termine, di chiara origine latina, non lascia spazio a dubbi: addomesticare, composta da “ad” e “domus”, portare a casa. Ci perdoneranno i bravissimi Mastiffs, che arrivati a Sant’Agata come sfavoriti erano ben consci di dover mostrare gli artigli per rovesciare i favori del pronostico, se ci permettiamo di giocare un po’ con le parole. La squadra ospite è scesa in campo con molta intensità, soprattutto in difesa, ma il pallino del gioco è rimasto, sin da subito, saldamente nelle mani dei cavalieri nero – argento e fluo. Il mattatore della serata è stato Antonino “Fox” Volpe: tutti suoi i quattro TD targati Knights anche se le condizioni climatiche non hanno certo favorito il gioco aereo. La difesa dei cavalieri ha tenuto molto bene negando sul finale alla squadra ospite anche la piccola soddisfazione di mettere sul tabellone almeno una segnatura. C’è da dire che nonostante l’endzone inviolata, il buon attacco dei Mastiffs ha prodotto in diverse occasioni ottimi guadagni e più di una volta è riuscita a mettere in difficoltà la squadra di casa. Anche l’attacco dei cavalieri ha girato a tratti producendo quel tanto che bastava per mettere in sicurezza il risultato.
I Knights avanzano ai quarti di finale della North Conference dove li attendono i Wolverines Piacenza, una vecchia conoscenza. Le due squadre si sono infatti incrociate per ben due volte nel 2015 ed in entrambi i casi furono i piacentini a spuntarla, seppur di pochissimo (9-12 e 13-12).

Con un pizzico di scaramanzia vorrei ringraziare il nostro magnifico pubblico (sempre più partecipe e caloroso) nonostante il ponte e il tempo incerto; il Comune di Sant’Agata Bolognese (e in particolare il sindaco Giuseppe Vicinelli e Denis Lenzi) per la splendida collaborazione avviata quest’anno; i ragazzi del “Knights Food & Beverage” (Erica, Adriano, Stefano e Pamela) che nelle cronache sportive non trovano spazio, pur essendo una parte fondamentale della nostra società. Un ringraziamento speciale infine a coloro che, lontano dai riflettori, con il loro lavoro “oscuro”, si impegnano per rendere i Knights una grande e solida famiglia (Luca, Michele, Matteo, Giorgio, lo staff coordinamento progetti, e tutti quelli che, con il loro lavoro – rigorosamente volontario – rendono tutto questo possibile). Ci vediamo a Piacenza!

Marcello Menegatti
ufficio stampa Knights Football Sant’Agata

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO