I Preds rinunciano, Elephants in semifinale di Conference

0
1879

Il prossimo weekend inizieranno i play-off per il campionato nazionale CIF 9 di tackle football me gli Elephants non scenderanno in campo. Era contro i Predatori del Golfo del Tigullio che gli etnei avrebbero dovuto cominciare la nuova fase del campionato, ma questi ultimi hanno annunciato la scorsa settimana la loro rinuncia a giocare, rendendo di diritto gli Elephants vincitori a tavolino e “regalandogli” il posto alla semifinale di conference. Sarà quindi una pausa abbastanza lunga quella che i catanesi dovranno aspettare prima di tornare in campo il weekend del 3/4 luglio per la trasferta che li vedrà impegnati contro i vincitori tra Med Bulls e Briganti.

Sarà Sabato 26 giugno alle ore 18.00 il kickoff a Barletta che deciderà l’avversario da battere per gli Elephants, che attendono con ansia di poter studiare i loro avversari per preparare al meglio la prossima partita. Purtroppo 20 giorni di stop faranno la differenza tra chi viene da una vittoria ad eliminazione diretta e chi invece non ha potuto portare in campo le proprie qualità in questa nuova fase di campionato, e dovrà scendere in campo digiuno dell’ansia di una partita che nulla ha a che vedere con quelle del girone di regular season.

Il coaching staff sta già preparando gli atleti, fisicamente, ma anche emotivamente per questo momento, cercando di sfruttare al meglio il tempo a disposizione. Si attende con ansia di conoscere l’avversario che aspetterà i catanesi in casa per la prossima trasferta, con tanta voglia di tornare sul campo da gioco.

huddle elephants

Francesco Imbesi (Head Coach Elephants Catania): 
“Giovedì scorso siamo stati informati dalla dirigenza che i Predatori avrebbero rinunciato a incrociare i caschi con noi al primo turno di Playoff. Questa notizia non mi ha certo fatto piacere perché priva noi e loro di mettere sul campo e capire quanto di buono si fosse fatto fino a questo momento da parte dei due team e soprattutto degli atleti. Il tutto in un campionato che già era nato ridotto nel numero di incontri per via della situazione sanitaria e saggiamente studiato dalla Fidaf per garantire la maggior sicurezza possibile rispettando nel contempo la meritocrazia tipica del Football. Reputo i Predatori un team che ha le carte in regola per arrivare fino in fondo avendolo studiato nei giorni precedenti. Di sicuro è un’occasione persa. Da parte nostra abbiamo subito uno sconvolgimento del nostro piano di lavoro che era già stato prestabilito in funzione del playoff. Adesso viviamo una strana situazione in cui siamo scarichi di motivazione in quanto già qualificati e soprattutto troveremo un team fra Barletta e Napoli che avrà giocato una partita da dentro o fuori, che non avrà nulla a che fare con quelle di regular season. Noi verremo invece da 20 giorni in cui il clangore della battaglia di Crotone sarà solo un lontano ricordo, pertanto l’approccio alla partita e i primi minuti di gioco saranno difficili da preparare contro una avversario che viene fuori da un girone dal peso specifico maggiore del nostro.  Di contro incameriamo il vantaggio di poter far recuperare qualche acciacco canonico ai nostri giocatori e osservare i nostri prossimi avversari in azione domenica prossima. A quel punto prepareremo a dovere la trasferta che ci toccherà in sorte onorando il campo in ogni occasione come gli Elephants hanno fatto dal 1984 ad oggi.”

Ufficio Stampa Elephants Catania

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO