Islanders, inizia la stagione 2019 con qualche novità

0
535

Iniziata la preparazione atletica della squadra senior per il prossimo campionato di III Divisione. Nuove modalità di reclutamento per i nuovi giocatori. Il presidente Maina: «Sarà una stagione ricca ed impegnativa».

Venezia, 24 settembre 2018 – Riprende l’attività Senior degli Islanders Venezia. Archiviata la stagione 2018, con i blu-teal arrivati ad un soffio dal NINEBOWL 2018 (sconfitta a Imola nella Finale di Nord Conference), i ragazzi del presidente Maina, sono tornati al lavoro ricominciando le attività per la stagione 2019 con i primi allenamenti incentrati sulla preparazione atletica.

Circa una 30 i giocatori che, sotto gli occhi attenti di coach Diego Mondin, si sono ritrovati la scorsa settimana al campo comunale di Favaro Veneto, riconfermato, grazie alla rinnovata e positiva collaborazione con il “San Marco Rugby”, casa bluteal per gli allenamenti e le partite casalinghe del prossimo campionato nazionale di III Divisione.

La partecipazione ad un altro campionato di III Divisione è stata presa di comune accordo nell´ambiente bluteal, dopo un´attenta valutazione della passata stagione e dei margini di miglioramento sia di gioco che organizzativi, che la dirigenza ha proposto come trainanti per puntare alla promozione in II Divisione (football a 11) nella stagione 2020.

In quest’ottica è stata presentata anche una nuova modalità di reclutamento di nuovi atleti attraverso un diverso utilizzo dei social media, ma soprattutto decidendo che il recruiting rimmarrà aperto per tutto l’anno. Avendo già un gruppo di giocatori molto competitivo, è stato necessario , quindi, creare un coaching staff specifico per tutte le nuove leve, in modo da colmare il gap  tecnico prima dell’ingresso in prima squadra.

Il primo passo in questo nuovo lavoro per ampliare il roster sarà il primo CAMP stagionale  che si terrà proprio a Favaro nella giornata del 6 ottobre e che non si limiterà ad essere  un’attività di semplice reclutamento, ma un vero e proprio momento di selezione.

«La dirigenza ha deciso in comune accordo con il coaching staff, di riproporre l´avventura di un nuovo campionato di III Divisione – spiega il presidente blu-teal Enrico Maina  – sia per cercare di migliorarci ma soprattutto per dare maggiore esperienza ai giocatori arrivati da poco in prima squadra.  Quest’anno abbiamo deciso di proporre una serie di appuntamenti per il recruitment di nuovi giocatori, che andranno avanti anche a stagione iniziata, con degli allenatori dedicati e allenamenti specifici.  Anche la forma di comunicazione e pubblicità è stata cambiata, sfruttando di più i social media ed il web. Il camp del 6 ottobre sarà la prima cartina tornasole di questa nuova stagione che si annuncia ricca ed impegnativa».

Matteo Caroncini
Ufficio Stampa Islanders Venezia

foto Davide EOS Grandin

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO