Marines U19: Mai abbassare la guardia

0
662

Domenica il derby-bis contro la Legio XIII

Si disputerà domenica 8 novembre presso il G.S. Polizia Municipale – Lungotevere Dante, 311 – Roma (RM) quello che possiamo considerare il “derby di ritorno” tra i biancocelesti ed il team guidato da coach Simone Orsi.

Le giovani aquile si preparano ad incontrare nuovamente i pari età della Legio XIII ad una settimana di distanza dal precedente incontro che li ha visti prevalere con un netto 50 a 22: se l’incontro della settimana scorsa si presentava con molte incognite sul risultato finale visti i grandi progressi dimostrati dai giovani legionari rispetto la scorsa stagione, il campo ha stroncato ogni velleità della squadra avversaria di proporsi come gli “Anti Marines” del girone, dimostrando che ancora il divario tra le formazioni non è stato colmato nonostante il grande lavoro svolto da tutto il coaching staff. Il lavoro egregio svolto da Darryl Perez (Darryl Whosoever) e da Lorenzo Scaperrotta in sostituzione di coach Roberto Capata assente per un impegno di lavoro alla guida della Difesa e quello di Marisa Red Carosi alla guida degli Special Teams ha consentito ai ragazzi guidati dai capitani Leonardo Vallini, Michiael Abera J, Patrizio Ricci e Giovanni Biancolella di portare a casa un meritata vittoria nel derby più atteso.

Questa vigilia si presenta in maniera del tutto differente rispetto a venerdì scorso poiché se la settimana passata si è preparato l’incontro in maniera univoca puntando al solo risultato finale, la tanto ambita W sul tabellone, schierando da subito la formazione migliore, questa volta Coach Mirko Cappellacci ha deciso di mantenere alto il livello di concentrazione e preparazione organizzando una continua rotazione del personale in campo, “veterani” come Simone Schirmo, Mirko Patera, Mohamed Atta autore di una super prestazione domenica scorsa, Andrea Lo Iacono, Tiziano Mannato ed Alex Di Santo affiancheranno i brillanti “rookies” Gianmarco Silvestri, Fabrizio Umetelli, Edoardo Rossi e Gianluca Rosa al fine di amalgamare la meglio i nuovi elementi con il resto del team in vista della fase finale del campionato che vede i Marines tra le squadre protagoniste, come da diversi anni a questa parte.

Il folto organico a disposizione, frutto del gran lavoro a livello giovanile svolto dalla società negli anni precedenti, consentirà ai coach di reparto di sperimentare in campo e di osservare i giocatori sotto la pressione della partita e non durante un allenamento nel quale la tensione è ovviamente minore. Per la partita in campo coach Andrea Grillo recupera sia Leonardo Fiorito che Alessandro Cillo, uno assente per motivi familiari e l’altro per infortunio: completeranno la OL insieme a Felice Gragnaniello che ben si è comportato domenica. In Difesa spazio per Giuseppe D’Auria, Giacomo Lattanzi, Marco Elisio in rotazione con tutto il resto del personale. Il ritrovato Leonardo Organtini sarà di nuovo schierato insieme a Lorenzo Piredda a formare una batteria di ricevitore ricca di nuovi innesti.

Inutili i discorsi alla Al Pacino nell’esaltare la singola partita, i ragazzi guidati in attacco da coach Sergio Scoppetta e in difesa da coach Roberto Capata, sanno da inizio anno, se non da inizio carriera, che ogni allenamento è come una partita, ogni partita è una finale, ogni finale è una partita dura, la concentrazione è sempre alta ed il rispetto dell’avversario è massimo, non bisogna mai sottovalutarlo. Mettere pressione ai propri ragazzi in vista delle partite dei Play Off è l’obiettivo di coach Cappellacci rendendoli consapevoli che in campo non sarà mai presente la formazione “migliore” a disposizione.
Nella sessione di allenamento di stasera verranno poi valutati ulteriori rookies che potrebbero fare il loro esordio proprio nella partita di domenica.

Ufficio Stampa Marines Lazio

Foto Marines Lazio FB Page

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO