Sirbons subito bene. Gli Hurricanes passano di misura a Trento.

0
550

Il sabato sera ci regala due lotte punto a punto. Ad Assemini i padroni di casa Sirbons hanno la meglio sui White Tigers Massa. Nonostante l’ottima prestazione di Matteo Petrucci (a segno 2 volte), le tigri bianconere sono costrette ad arrendersi ai rivali cagliaritani, trascinati dal loro runningback Andrea Delussu. 21 a 18 lo score finale in favore dei rossazzurri sardi. A Trento gli Hurricanes vanno a segno per primi con Nicola Veluscek, poi subiscono la reazione dei gialloblu, che si concretizza col TD di Attilio Bonacci. I Thunders falliscono la successiva trasformazione e restano sotto di un punto. Il punteggio rimane invariato anche quando, dopo un fumble dei vicentini sulle proprie 14yd, i padroni di casa usufruiscono, al termine del loro drive di attacco, di un tentativo di Field Goal. Calcio fallito e Hurricanes che ottengono, non senza faticare, il primo importante successo stagionale (6 a 7).

Giuseppe Ferraro [Hurricanes]: “È stata una partita difficilissima, combattuta dall’inizio alla fine. Ad avere la meglio è stata la nostra difesa, capace di fermare ogni loro tentativo nei momenti più difficili! Sicuramente c’è da lavorare ma gli HURRICANES e i loro giovani hanno risposto alla chiamata! GO CANES!”

Diego Pilati [Thunders]: “Cercavamo risposte dopo aver rinnovato per la maggior parte la squadra. Devo dire che ci sono state..soprattutto nella seconda parte della gara, in cui siamo stati capaci di avvicinarci almeno tre volte a meno di 5 yards dal touchdown ma la nostra agitazione ha fatto sì che non fossimo in grado di concretizzare il lavoro fatto. Onore agli Hurricanes che hanno lottato fino in fondo dando vita ad una vera battaglia. Dispiace perché il risultato poteva essere diverso ma va bene così testa alta e avanti, i Thunders ci sono!!!”

Davide Todeschi [Thunders]: “La sensazione è quella di esserci fatti scappare una partita alla nostra portata. Abbiamo buttato veramente tanti punti, un po’ per mancanza di testa da parte nostra, un po’ per la loro grinta che va sicuramente elogiata. Alla fine decisivi gli special team e in particolare l’azione del punt return che ha deciso la partita. Questo match deve assolutamente servirci per crescere mentalmente, specie dopo il buon risultato dell’anno scorso. Un bagno di umiltá. Vedremo nella prossima partita se ci è servita questa lezione”.

Jascha Minniti [Sirbons]: “Esordio positivo. Molto su cui lavorare ma è sempre un bene cominciare con il piede giusto. Molto bene i nostri esordienti, a premiare il lavoro di reclutamento”.

Lorenzo Torelli [White Tigers]: “È stata una partita molto accesa e molto divertente; abbiamo avuto un inizio molto buono, poi c’è stato un calo fisico e di testa, comunque onore ai Sirbons per la partita e ora testa alla partita contro Livorno! Go tigers!”.

Andrea Delussu [Sirbons]: “Partita molto combattuta. L’attacco ha girato bene e sono contento, qualche errore di troppo ma da migliorare! Difesa un po’ in panne, loro hanno imposto il loro gioco e siamo andati subito sotto. Siamo partiti male ma ci siamo ripresi! Sono contento per tutti quelli nuovi che hanno messo piede in campo per la prima volta”.

|_

 

Foto Renato Bortolin

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO