U19: Sconfitta a testa alta per i Ravens

0
81

Dopo la sonora sconfitta di Ferrara i Ravens erano chiamati a una reazione, di fronte però c’era un avversario di prima fascia come i GLS Dolphins Ancona e l’impresa sembrava impossibile. I ragazzi di Coach Masi scendono in campo con la giusta grinta e determinazione ed affrontano i Dorici senza nessun timore reverenziale, sono però gli ospiti a trovare per prima la via dell’endzone con una corsa di Allegretti.

Il drive successivo dei Ravens è macchiato da un brutto infortunio subito dal ricevitore Imolese Hidara, costretto ad essere trasportato in ospedale e cui facciamo i migliori auguri per una pronta guarigione. Alla ripresa dell’incontro (che è stato sospeso per mezz’ora per consentire all’ambulanza di ritornare) i Ravens trovano il primo td di giornata con il Qb Mazzotti A.

Nel secondo quarto gli ospiti cercano un allungo segnando con Safar e portano il punteggio sul 15 a 6.

Ma i padroni di casa vogliono far vedere al folto pubblico accorso di che pasta sono fatti e prima accorciano con Casadei su ricezione, Td trasformato da due punti con una corsa di Mazzotti M. e poi sorpassano gli avversari con un altro Td su corsa di Mazzotti A.

Si va all’intervallo sul punteggio di 22 a 15 per gli Imolesi.

Nel secondo tempo arriva una forte reazione da parte di Ancona che trova la segnatura prima con un pass di Rotelli V. per Tagudin e dopo aver recuperato la palla con un ottimo drive difensivo segnano di nuovo con Rotelli V. che questa volta porta direttamente la palla oltre la endzone con una corsa

Ad inizio dell’ultimo quarto di gioco gli ospiti allungano, ancora sull’asse Rotelli-Safar e sembrano mettere la parola fine all’incontro, ma gli imolesi non sono avvezzi ad arrendersi e accorciano con Brusa su pass di Mazzotti A.

I Ravens si portano cosi ad un solo Td, ma nel finale non riescono a trovare lo spunto, complici anche alcuni infortuni, si conclude cosi sul 36-28 in favore dei Dolphins.

Questo il commento del capo allenatore Marco Masi:

«Dopo l’esordio di Ferrara ci siamo stupiti nel vedere la reazione e la voglia di rivincita da parte di tutta la squadra. Il segnale forte si è visto già dal primo allenamento subito dopo la partita. I ragazzi in queste 2 settimane hanno lavorato davvero tanto e si sono davvero messi in gioco dal primo all’ultimo. Domenica volevano vincere e lo hanno dimostrato ad ogni drive di attacco e di difesa, senza dimenticare l’ottimo lavoro che abbiamo fatto sugli special team. Domenica al primo drive in attacco abbiamo perso per un brutto infortunio uno dei giocatori più forti e punto di riferimento di questa squadra, il wr MEDI HIDARA, ma cmq i ragazzi si sono rimboccati le maniche per sopperire anche alla sua assenza.
Il merito di questa crescita va sicuramente dato anche a tutto il mio coaching staff che con tanto lavoro e tanta pazienza sta trasformando un gruppo di rookie in una squadra di football. Ora testa bassa e ci prepariamo ancora più agguerriti alla prossima partita».

Prossimo incontro il 10 Novembre Al Centro Tecnico Bachilega Contro i Vipers Modena.

 

Ufficio Stampa Ravens Imola

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO