Whitepreds: Un’altra vittoria

0
776

Al Daneri di Caperana i White Preds si aggiudicano la seconda vittoria su due partite fin qui disputate e salgono al primo posto in classifica nel girone F.

Alfieri che vincono il coin toss, decidendo cosi di ricevere. Ma proprio sul kickoff viene commesso il primo pasticcio dalla squadra ospite che lascia inspiegabilmente recuperare la palla alla squadra di casa, grazie al numero 9, Suarez.

Entra in campo l’attacco White Preds, orfano del quarterback Giacomo Ravera e di Frugone, tenuti precauzionalmente a riposo per infortunio. E’ quindi il turno di Petrucci in cabina di regia. Dopo la classica corsa iniziale, i White Preds passano subito in vantaggio, complice un gioco rotto, con Petrucci che imbecca con un preciso lancio Nicolini che entra indisturbato in endzone. La squadra ospite blocca la trasformazione, ma Spiaggi è lesto a recuperare la palla e a portarla in endzone per i 2 punti aggiuntivi. Risultato sul 8 a 0.

29314867_10214395611476852_1528522330286850048_o

White Preds nuovamente al kickoff, con lo special team tosco ligure che fa buona guardia fermando subito l’azione degli ospiti. Entra in campo l’attacco Alfieri, che comincia ad imbastire un buon gioco di corsa, concentrando le proprie forze nell’ottimo running back, Sitra. Ma dopo un primo down guadagnato, la difesa si compatta e costringe gli Alfieri al punt.

Ripartono i White Preds dalle proprie 15 yards. Una buona corsa di Malabruzzi e un successivo fallo portano la squadra di casa sulle 35 difensive degli Alfieri. Sara nuovamente Malabruzzi, con uno screen pass, a coprire le yards che mancano all’endzone, segnando un bel touchdown, sfruttando gli ottimi blocchi downfield della linea d’attacco e dei ricevitori. Paoletti calcia in mezzo ai pali la trasformazione e risultato sul 15 a 0.

Attacco Alfieri nuovamente in campo dalle proprie 20. Nel secondo drive, la squadra ospite prova ad imbastire delle jet sweep e delle option, perfettamente controllate dalla difesa di casa, costringendo nuovamente la squadra astigiana al punt.

29365913_10214395631877362_905268905725919232_o

Questa volta c’è un buon ritorno di Nicolini che permette ai White Preds di ripartire dalla linea delle 30 degli Alfieri. L’attacco avanza con la ricezione di Biagioni e le corse di Malabruzzi e Petrucci, portandosi a pochissime yards dall’endzone avversaria. Sarà nuovamente Malabruzzi a segnare, grazie ad un lancetto corto di Petrucci. La trasformazione esce fuori dai pali e il risultato è fissato sul 21 a 0.

L’attacco astigiano torna in campo, un pò più convinto, chiudendo un paio di down grazie alle ottime corse di Sitra, prima di subire però il buon ritorno della difesa di casa, che ferma il gioco avversario al 4° down, riconsegnado cosi il possesso ai White Preds a metà campo. L’attacco tosco ligure ricomincia a macinare yards grazie alle corse di Nicolini e dell’ottimo rookie, Parlanti. Ma a ridosso delle 20 yards, l’offense si complica la vita e si va al tentativo di field goal. Uno snap sbagliato concretizza il tutto in una nulla di fatto.

Alfieri di nuovo in possesso dell’ovale. A questo punto la squadra ospite comincia a mettere la palla in aria, cercando di forzare un pò il gioco. Azione che non porterà particolari guadagni, e che costringerà ancora una volta gli ospiti al 4°down. Dallo schieramento per il punt, la squadra astigiana prova a sorprendere i White Preds con una corsa, consegnando la palla al punt protector che verrà però placcato prima di chiudere il down.

29386802_10214395606396725_8007240502120284160_o

L’attacco tosco ligure si avvicina subito alla redzone avversaria grazie alla bella connessione Petrucci-Rugani. L’azione dopo sarà Nicolini a segnare con una jet sweep, rompendo un buon numero di placcaggi. Buona la trasformazione di Paoletti e risultato sul 28 a 0.

Da questo momento in poi, il coaching staff dei White Preds comincerà a far girare tutti i giocatori disponibili, dando cosi la possibilità di far fare esperienza anche ai nuovi giocatori. Scelta di cui approfitteranno subito gli Alfieri, con l’ottimo Sitra, che con una bella corsa di oltre 50 yards, leva lo zero dalla casella dei punti per la squadra astigiana. Trasformazione riuscita e risultato sul 28 a 7.

Sul possesso seguente, i White Preds riprendono a martellare col gioco di corsa e proprio una falcata di oltre 60 yards per il touchdown di Petrucci viene vanificata da un fallo. Alternando i vari Malabruzzi, Nicolini e Parlanti i White Preds si riavvicinano all’endzone astigiana. Sarà nuovamente Petrucci, su una zone read, a segnare per la squadra di casa. La trasformazione non è buona e il risultato è di 34 a 7, con cui si va all’halftime.

Il secondo tempo si apre con un bel ritorno di Nicolini che riporta il pallone fino quasi alla metà campo. Un paio di azioni dopo, Petrucci si ripete col marchio di fabbrica, la zone read, involandosi per almeno una cinquantina di yards, evitando tutta la difesa avversaria, dimostrando un’accelerazione degna di nota. La trasformazione viene bloccata ed il risultato è sul 40 a 7 con il run clock attivo da questo momento.

Gli Alfieri tentano gli ultimi assalti per cercare di mettere altri punti sul tabellone, ma viene reso tutto vano dall’ottima difesa biancoarancio, che poco o nulla concede alla squadra astigiana, registrando anche un bell’intercetto di Solari ed un fumble recuperato da Vagli. La partita, scivola via velocemente grazie al run clock, lasciando comunque il tempo per un ultimo touchdown su corsa dell’ottimo Nicolini, vera spina nel fianco nella difesa astigiana, con le sue ottime jet sweep. La trasformazione è sbagliata ed il risultato si assesta sul 46 a 7 finale.

MVP dell’incontro è il quarterback di casa, Petrucci, che con 3 TD su passaggio e 2 TD su corsa, ha fatto il bello e il cattivo tempo in campo. Da segnalare l’ottima prova in difesa di Lucchini ed Ehichioya, due rookies veramente interessanti.

Adesso ci saranno 3 settimane di stop, dove ci sarà molto da lavorare per affinare maggiormente il timing in campo, e recuperare qualche infortunato. Il 7 Aprile, sempre nelle mura amiche di casa, andrà in scena il match di cartello, tra White Preds e Lancieri Novara, una delle squadre più in forma e coriacee del girone F. Il campionato entra nel vivo!

La società ci tiene a ringraziare tutto lo staff di BluEscape Creative Studio, per l’ottimo servizio streaming fornito.

Ufficio Stampa Whitepreds

Foto Giusy Io

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO