Wild Card U19: I Lions battono i Grizzlies. Ai quarti li aspettano i temibili Seamen

0
680

Bergamo, 7 Dicembre 2016 – WILD CARD tra i Lions Bergamo, secondi a pieno merito in un girone di ferro, ed i Grizzlies Roma.

Partita sulla carta intrigante, anche perché trovare partite precedenti tra le due formazioni a livello giovanile è veramente difficile, ed in ogni caso tutta da scoprire essendo partite di Playoff dove tutto può succedere.

E cosi è stato, almeno per il primo tempo di gioco dove ad un TD sontuoso di W. Testa, buco centrale per 76yds, i romani rispondono con un trick play di 83yds e tutto da rifare. 6-6

Le difese riescono a bloccare i giochi avversari per il primo quarto quando un drive convincente dei Lions permette, ancora una volta W. Testa, a varcare la linea di TD dei Grizzlies. Extrapoint da 2 a buon fine e finisce il primo quarto sul 14-6.

Il secondo quarto è totalmente dominato dalle difese e solo un Fieldgoal orobico modifica il risultato finale del primo tempo che si fissa sul 17-6

Il secondo tempo inizia con un piglio diverso ed infatti se la difesa bergamasca continua a mettere sotto pressione la offense romana, mettendo a segno sack e tackle for loss a ripetizione, l’attacco Lions non si fa pregare troppo e nel secondo quarto mette a segno altri due TD ad opera di A. Mazzola su pass di T. Brambilla e poi lo stesso QB bergamasco T. Brambilla con una corsa personale.

Il quarto quarto scivola abbastanza velocemente , sul lato del gioco, mentre avviene, dopo una serie infinita di falli e scorrettezze, che la crew arbitrale non riesce a controllare, l’espulsione (la pria della sua carriera) del giocatore T. Aldeghi per doppio fallo antisportivo, per reazione alla provocazione continua che la panchina romana ha operato nei suoi confronti. Stigmatizziamo il comportamento della panchina, più volte richiamata ma mai punita, e della crew arbitrale che , ancora una volta, non è stata in grado di gestire una partita tra giovani, per la maggior parte minorenni, e si è erta a protagonista al di sopra del gioco che dovrebbe essere sempre principe del campo.

Adesso testa alla partita di domenica prossima a Pero contro i Seamen Milano che hanno vinto il girone, lo stesso dei nostri Lions, che varrà il passaggio alle semifinali. E’ un rematch della semifinale che lo scorso campionato ha aperto le porte alla finale ed alla vittoria per i giovani leoni, che verrà affrontata con il massimo impegno e cattiveria sportiva.

Aspettiamo tutti i tifosi a dare un sostegno alla squadra sul campo di Pero, inizio KO ore 14.

No Pain No Gain

Ufficio Stampa Lions Bergamo

Foto Luigi Mossali

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO