Mad Bulls Barletta: Veni, Vidi, Vici

0
590

Nell’ultimo impegno di regular season valido per il campionato nazionale di Football Americano FIDAF Cif9, i Mad Bulls Barletta, di Coach Calò, confermano sul bellissimo campo di Mascalucia (CT) una superiorità schiacciante nel girone A, conquistandolo a pieno titolo con 6 vittorie in altrettanti incontri. 

Per preparare al meglio la partita, una quanto mai attenta dirigenza, ha permesso ai giocatori di passare il sabato precedente la partita in quel di Mascali, in una splendida struttura, per fare spogliatoio e per arrivare all’incontro della domenica riposati ed in perfette condizioni fisiche. In una partita che non aveva nulla da dire al livello di classifica, i tori matti si impongono in trasferta contro i vice campioni degli Elephants Catania, con un perentorio 34 a 8, che lascia ben poco spazio a repliche di ogni tipo.

00bb342e-1619-4d1b-ba5b-2f96a1d977ad

L’incontro si mette subito sui giusti binari, quando Morella sapientemente imbeccato dal QB Delcuratolo, sblocca il punteggio per il 6 a 0 iniziale, il successivo punto di trasformazione di Cannarozzo va a segno per il 7 a 0, con cui si apre l’incontro. 

Nel primo drive d’attacco, la squadra di casa, veniva fermata da una difesa ospite quanto mai attenta, con l’intercetto della D-Line Melis, che riportava la palla sino alle 2 yards dei padroni di casa, spot poi arretrato per una penalità in seguito all’intercetto. Riconquistata la palla, il turnover veniva prontamente trasformato in meta da Patella con una super ricezione che portava il punteggio sul 13 a 0. Anche in questo caso la trasformazione andava a buon segno e portava il punteggio sul 14 a 0. Nel secondo e terzo quarto, la partita manteneva un alto livello di agonismo e non si registravano altre segnature, per merito delle difese, ma anche a causa di alcune chiamate arbitrali a sfavore degli ospiti al limite dell’inverosimile, unica giocata degna di nota l’intercetto del CB veterano Nicola Curci. 

923c15a6-dd18-447d-8d88-319b41ec52eb

L’exploit finale, i ragazzi di Coach Calò, l’hanno riservato per il quarto quarto, quando prima con Patella, sempre imbeccato da un Delcuratolo, quanto mai efficace, e poi il RB Cillo su corsa, chiudevano definitivamente la pratica e spegnevano in maniera brutale le speranze di recupero degli elefanti, portando il punteggio sul 28 a 0, con le rispettive trasformazioni di Cannarozzo che centravano entrambe i pali. 

Sempre nel quarto quarto, i padroni di casa, avevano uno scatto d’orgoglio e riuscivano a mettere a segno la prima ed unica segnatura in due incontri disputati, con il QB di casa, che pescava sul profondo il suo WR, che accorciava le distanze, portando il risultato sul 28 a 6. La successiva trasformazione da 2 punti, andava a buon fine, nonostante una vistosa formazione illegale schierata dai padroni di casa e fissava il punteggio sul 28 a 8.

1e3ef71a-f4e8-48d6-82ac-2f1aa396ac2a

La segnatura dava nuovo vigore ai padroni di casa; vigore prontamente smorzato dall’ennesimo passaggio illuminante di Delcuratolo, che portava a 4 TD pass il suo ruolino personale, per Patella, immarcabile, che metteva a segno la sua terza segnatura di giornata. Il successivo punto di trasformazione di Cannarozzo, non centrava i pali, il suo cucchiaio alla “Francesco Totti” risultava corto e bloccava il punteggio sul 34 a 8 finale.

Le “dinamiche” dei due incontri hanno mostrato una netta superiorità dal punto di vista del gioco e dell’organizzazione della squadra pugliese; alla fine, il conto delle due partite riporta 74 punti segnati e 8 subiti, numeri che non lasciano molto spazio all’immaginazione, ma che rappresentano la fredda e crudele verità dei numeri. 

Conclusa la fase a gironi che ha portato i Mad Bulls Barletta ad essere la prima squadra nel ranking nazionale, si passa alla post-season, con i playoff che vedranno impegnati i Tori Matti, in casa, nel week end dell’8/9 giugno, nel secondo turno, visto il bye ottenuto al primo turno che consentirà ai ragazzi di Coach Calò di non disputare le wild card e di usufruire di una settimana in più di riposo per affinare ulteriormente schemi, preparazione atletica e timing. Gli avversari sono ancora da conoscere, per via delle ultime partite che verranno disputate nel prossimo week end, di sicuro la mandria, ha ancora tanta voglia di stupire e di continuare la sua corsa, che fino ad ora non ha fatto prigionieri.

Ufficio Stampa Mad Bulls Barletta

18409dab-ac4c-4579-ab8d-26bdccef13fe

 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO