Redskins granitici battono i Thunders

0
209

UN ECO TRA I MONTI VENTOSI: REDSKINS  VITTORIOSI!

Redskins granitici battono i Thunders e puntano a Pederobba. Come da previsione non è stata una partita facile, Trento aveva tutte le intenzioni di guadagnarsi il campo da gioco e ha mostrato le sue carte. I nostri pellerossa erano però consapevoli delle intenzioni avversarie e hanno risposto calando un paio di assi di tutto rispetto. Il  “Revenge match” trentino quindi, è finito per 35 a 7 a favore di Verona.

Certamente i nostri inseguitori in classifica avevano già dimostrato nell’andata di avere un comparto difensivo capace e di aver studiato bene i nostri giochi. Già nel primo quarto infatti, sono stati protagonisti di buone azioni di gioco in grado di sfruttare l’incertezza dell’attacco Redskins per concludere con un TD.

I ragazzi di Fabbrica però hanno subito reagito alla pressione degli avversari aiutati dall’invalicabile difesa di Cundari  e dall’ottima performance del comparto Special Team messo in campo da Aiello.

IL RECAP DELLA PARTITA

Dopo una spettacolare entrata in campo dei padroni di casa,il fischio d’inizio ha mostrato una fase di studio reciproco. Ed è qui che Trento si è mostrato. Una serie di funble hanno concesso infatti prezioso tempo di gioco che i Thunders hanno saputo sfruttare, spostando per primi il tabellone sul 7 a 0. Un plauso dal folto pubblico e ripartenza del gioco che vede la difesa Redskins protagoniste di alcune azioni più che felici. Oltre a frenare le incursioni avversarie rinvigorite dal primo risultato ottenuto,un bel intercetto di Alessio Manganotti  spezza il momento di impasse pareggiando i conti. 

A questo punto entra in gioco anche l’Offense pellerossa, che al termine della conquista di una serie di drive,grazie alla corsa di Alexander Plattner, sposta il conteggio sul 7 – 14. Costretti ospedaliera della nostra difesa così presente sulle corse,i Thunders ricorrono ad un gioco di lancio. Questa volta  Edoardo Perbellini che  intercetta e corre verso il TD del 7 – 21. 

Su questo punteggio ci si ferma per all’half time.

Nella ripresa,dopo la consueta conquista di drive di avvicinamento è Andrea Arzenton a violare la end zone avversaria portando i pellerossa sul 7 – 28.A coronare la ritrovata lucidità un’ultima bella ricezione e corsa di Samule Gaspari che schivando il tentativo di blocco avversario segna l’ultimo touch down della giornata. Anche in questo caso, come per tutti i precedenti,la precisa trasformazione ad opera di Simone Rosace, fissa il risultato sul 7 a 35.

LA TRIBÙ CAVALCA VERSO TREVISO

Adesso ci aspetta un’altra interminabile sosta di tre settimane prima di tornare in campo, questa volta a Pederobba, per il ritorno con i Mexicans. Tre settimane sono tante,la voglia di confronto in regular season è palpabile,ma è anche vero che questi giorni saranno ben sfruttati per incanalare le energie nel modo giusto.La concentrazione e la costanza degli allenamenti puntano ad est.

Lasciamo quindi Trento,ringraziando per l’ottimo confronto sul campo di gioco, per il pubblico che nonostante la pioggia era presente al match e per gli spunti di riflessione su cui lavorare in questi giorni di pausa.

Ufficio Stampa Redskins Verona

Foto Giancarlo Dalla Riva

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO